Terapia d'ossidazione ematogena

Cliccate sul titolo per leggere il testo corrispondente.

La terapia d’ossidazione ematogena (TOE) è una tecnica apparativa e una particolare forma di autoemoterapia (dal greco “haemato” = sangue; in chimica “ossidazione” = legame di una sostanza chimica con l’ossigeno) in cui il paziente viene sottoposto a un prelievo di sangue venoso, che viene trattato con ossigeno e raggi UV prima di essere reintrodotto nell’organismo.

L’autoemoterapia fu ideata in America dai medici svedesi Grafstrom ed Elfstrom, che verso la fine del XIX secolo solevano curare i pazienti affetti da malattie polmonari reiniettando loro il sangue, precedentemente prelevato, dopo averlo diluito con sale da cucina. Essi ritenevano che il successo della loro terapia fosse da ricondurre alla presenza degli anticorpi nel sangue.
Nel 1905 il chirurgo tedesco August Bier (1861-1949) osservò come il processo di guarigione delle fratture ossee accelerasse in presenza di ematomi. Partendo da questa scoperta, Bier iniziò a "stimolare" le lesioni ossee caratterizzate da un lento decorso con iniezioni locali di sangue del paziente (stimoloterapia), provocando un'infiammazione con arrossamento e gonfiore. Per Bier il conseguente processo di recupero era accelerato dalle infiammazioni provocate artificialmente, che rappresentavano uno stimolo in grado di attivare i processi di guarigione dell'organismo.
Negli anni Venti l’autoemoterapia acquisì una popolarità crescente, che portò alla sperimentazione delle diverse possibilità di ottimizzazione del metodo. In questo ambito uno dei pionieri fu il medico svizzero Federico Wehrli, che nel 1925 iniziò a trattare il sangue dei pazienti con i raggi UV, abbinati successivamente all'ossigeno. Nel 1956 Wehrli presentò pubblicamente la cosiddetta terapia d’ossidazione ematogena e il relativo apparecchio, ideato appositamente per questo scopo.

Ogni stimolo esercitato su una parte del corpo ha come conseguenza una reazione dell'intero organismo, attivata dai sistemi di regolazione. Nell'autoemoterapia la funzione di stimolo viene espletata dal sangue prelevato e successivamente rimesso in circolo, che viene riconosciuto dall'organismo come sostanza estranea. Il sistema immunitario si attiva di conseguenza, aumentando la produzione di immunociti e migliorando pertanto le difese immunitarie. L'autoemoterapia può inizialmente portare a un peggioramento dei sintomi (ad esempio un innalzamento della temperatura corporea), che va tuttavia inteso come un segnale dell'attivazione delle forze di autoguarigione dell'organismo e che, in ultima analisi, può favorire il processo di recupero.
Nella terapia d'ossidazione ematogena l'effetto dell'autoemoterapia viene intensificato schiumando il sangue con l'ossigeno con l'ausilio di uno speciale apparecchio e sottoponendolo successivamente alle radiazioni UV prima di iniettarlo nuovamente al paziente per via endovenosa. La schiumatura determina un considerevole aumento della superficie del sangue, facilitando l’assorbimento dei raggi UV. L'irradiazione con raggi ultravioletti provoca nel sangue diverse reazioni chimiche in grado di trasformare il liquido ematico in una sorta di "principio attivo”. L'iniezione del sangue così attivato migliora la circolazione, facilita l'assorbimento dell'ossigeno nei tessuti e stimola il sistema immunitario e il metabolismo.

© 2017 Eskamed SA



Secondo le conoscenze del RME, i seguenti assicuratori utilizzano attualmente in qualche modo la registrazione al RME.

Vogliate considerare il fatto che queste informazioni sugli assicuratori sono solo di carattere informativo e che non forniscono alcun diritto di rimborso. Ogni assicuratore decide liberamente se rimborsare un metodo oppure no, in quale misura concedere il rimborso e se il rimborso dipende da disposizioni particolari o da altre condizioni oltre alla registrazione al RME. Ogni assicuratore può modificare queste decisioni in qualsiasi momento. Vi consigliamo quindi d`informarvi presso il vostro assicuratore sulle condizioni attuali di rimborso prima di ogni qualsiasi trattamento e ottenere una garanzia di rimborso dei costi.

  • AMB Assicurazioni
  • Aquilana Versicherungen
  • Atupri Cassa malati
  • Avenir Assurance Maladie SA
  • CONCORDIA Assicurazione svizzera di malattie e infurtoni SA
  • CPT Assicurazioni SA
  • Easy Sana Assurance Maladie SA
  • FKB Die liechtensteinische Gesundheitskasse
  • Groupe santé Sodalis
  • innova Krankenversicherung AG
  • Moove Sympany SA
  • Mutuel Assurance Maladie SA
  • Philos Assurance Maladie SA
  • PROVITA assicurazione della salute SA
  • rhenusana
  • Sanitas Assurance Maladie
  • Suva - Assicurazione militare
  • SWICA Assicurazione malattia SA
  • Vivao Sympany SA

Per questo metodo non vi sono attualmente terapeuti nell'MEindex.