Terapia neurale (secondo Huneke)

Cliccate sul titolo per leggere il testo corrispondente.

La terapia neurale è un procedimento terapeutico e diagnostico che prevede l’iniezione di anestetici ad azione locale allo scopo di attenuare o eliminare affezioni dolorose acute o croniche, nonché altri disturbi.

La procaina, il primo anestetico locale di sintesi, fu realizzata nel 1905 e commercializzata con il nome di Novocaina. Vent’anni più tardi il medico Ferdinand Huneke (1891-1966) commise un errore che si fa coincidere con la nascita della terapia neurale, iniettando inavvertitamente alla sorella, sofferente di emicranie ricorrenti, un farmaco a base di procaina in vena anziché nel muscolo. Sorprendentemente i dolori scomparvero all’istante, decretando la nascita della cosiddetta anestesia terapeutica come metodo curativo. Nel 1940 Ferdinand Huneke scoprì il “fenomeno della guarigione istantanea”, liberando immediatamente una sua paziente dai dolori cronici alle spalle che la affliggevano grazie ad un’iniezione di procaina sotto una vecchia cicatrice nella gamba della donna. Da questa osservazione Huneke concluse che le malattie potevano essere provocate e alimentate dai cosiddetti campi perturbanti, rappresentati ad esempio da seni paranasali o tonsille interessati da suppurazione cronica, nonché da cicatrici.
Questa esperienza e le ricerche di altri studiosi portarono alla creazione di un trattamento indicato con il termine di terapia neurale, che prevede l’iniezione di anestetici locali nella cura di vari disturbi. Nel frattempo la terapia neurale è divenuta uno dei procedimenti naturopatici più utilizzati anche dai medici specializzati in medicina complementare.

L’efficacia della terapia neurale è fuori discussione, ma il suo meccanismo di funzionamento rimane tuttora poco chiaro. La sua efficacia terapeutica non si basa unicamente sull’effetto farmacologico degli anestetici locali con azione analgesica, antinfiammatoria, rilassante e antipiretica, ma è da ricercarsi anche nella normalizzazione dei circoli di regolazione disturbati. Ai fini del successo terapeutico è in ogni caso necessario interrompere il ciclo “dolore – tensione – ipoperfusione – dolore”.

© 2017 Eskamed SA



Secondo le conoscenze del RME, i seguenti assicuratori utilizzano attualmente in qualche modo la registrazione al RME.

Vogliate considerare il fatto che queste informazioni sugli assicuratori sono solo di carattere informativo e che non forniscono alcun diritto di rimborso. Ogni assicuratore decide liberamente se rimborsare un metodo oppure no, in quale misura concedere il rimborso e se il rimborso dipende da disposizioni particolari o da altre condizioni oltre alla registrazione al RME. Ogni assicuratore può modificare queste decisioni in qualsiasi momento. Vi consigliamo quindi d`informarvi presso il vostro assicuratore sulle condizioni attuali di rimborso prima di ogni qualsiasi trattamento e ottenere una garanzia di rimborso dei costi.

  • Aquilana Versicherungen
  • Atupri Cassa malati
  • Cassa da malsauns LUMNEZIANA
  • Cassa malati Agrisano SA
  • CONCORDIA Assicurazione svizzera di malattie e infurtoni SA
  • CPT Assicurazioni SA
  • FKB Die liechtensteinische Gesundheitskasse
  • GALENOS Assicurazione - malattia e infortuni
  • Groupe santé Sodalis
  • Helsana Assicurazioni SA
  • innova Krankenversicherung AG
  • KluG Krankenversicherung
  • Kolping Cassa malati SA
  • Krankenkasse Steffisburg
  • Krankenkasse Stoffel
  • Moove Sympany SA
  • Progrès Assicurazioni SA
  • PROVITA assicurazione della salute SA
  • rhenusana
  • sanavals Gesundheitskasse
  • Sanitas Assurance Maladie
  • Sumiswalder Kranken- und Unfallkasse
  • Suva - Assicurazione militare
  • SWICA Assicurazione malattia SA
  • vita surselva
  • Vivao Sympany SA