Omeopatia classica

Cliccate sul titolo per leggere il testo corrispondente.

L’omeopatia (dal greco “homoios“ = simile, “pathos“ = malattia, sofferenza) è un sistema a indirizzo unicista, in cui l’azione terapeutica viene affidata a sostanze particolari, che nelle persone sane provocano i sintomi delle malattie che si vogliono combattere.

Il medico, farmacista e chimico tedesco Samuel Hahnemann (1755-1843), scettico nei confronti dei rimedi terapeutici della propria epoca, come il salasso, la coppettazione e la somministrazione di varie sostanze, che riteneva troppo arbitrari, interruppe temporaneamente l’attività di medico per sviluppare una nuova dottrina basata sugli esperimenti condotti su amici, parenti e su se stesso. L’episodio più noto riguarda la sperimentazione in prima persona, nel 1790, degli effetti della corteccia di china, usata per la cura della malaria, che gli provocò i sintomi tipici di questa malattia. Basandosi sulle proprie conoscenze, egli formulò il principio della similitudine “similia similibus curentur” (il simile si cura con il simile), che trova tuttora applicazione nell’omeopatia. Nel 1810 pubblicò la sua opera principale ”Organon della scienza medica razionale”, nota a partire dalla seconda edizione con il titolo “Organon dell’arte del guarire”, in cui espose i principi dell’omeopatia in 294 paragrafi.
Le sue idee si diffusero rapidamente in Germania e Francia. Attorno al 1900 l’omeopatia conobbe un periodo di grande popolarità negli Stati Uniti, ma l’avvento della medicina basata sulla scienza, attorno alla metà del XIX secolo, ne decretò la scomparsa. L’omeopatia tornò in auge durante la Seconda Guerra Mondiale in Germania, promossa dal regime nazionalsocialista con il nome di “nuova scienza medica tedesca”. Nel frattempo l’omeopatia è diventata uno dei metodi curativi più noti nell’area di lingua tedesca, mentre al di fuori dell’Europa gioca un ruolo importante soprattutto in India e America latina.

Gli omeopati ritengono che le malattie siano da ricondursi a un disturbo o a una diminuzione della cosiddetta “forza vitale”. Per guarire efficacemente una malattia è necessario trattare non solo il sintomo, ma anche la causa. L’omeopatia ha il compito di stimolare il potenziale di autoguarigione dell’organismo e di intensificare la forza vitale.
Il fondamento della cura omeopatica è costituito dal principio della similitudine “similia similibus curentur”, secondo cui una patologia può essere guarita con un medicinale in grado di provocare una “malattia artificiale” con gli stessi sintomi in una persona sana. Questa verifica dell’azione del principio attivo sui soggetti sani viene definita “prova del medicinale” e, assieme al principio della similitudine, rappresenta la seconda colonna portante dell’omeopatia. Il complesso dei sintomi provocati da una sostanza costituisce il quadro del medicinale. L’omeopatia si prefigge l’obiettivo di correlare l’insieme dei sintomi di un paziente al quadro del medicinale. In un soggetto sano il taglio di una cipolla (allium cepa) provoca ad esempio i seguenti sintomi: lacrimazione, gocciolamento e irritazione del naso, prurito agli occhi. Di conseguenza l’allium cepa viene impiegato nella cura del raffreddore.
La tossicità, talvolta considerevole, delle sostanze utilizzate portò Hahnemann a sviluppare speciali procedimenti di produzione e diluizione per i medicinali omeopatici. I medicinali, una volta diluiti e agitati, sviluppano un’azione più forte ma non pericolosa. Questo “potenziamento” o “dinamizzazione” delle sostanze rappresenta la terza colonna portante dell’omeopatia e ha il compito di liberare le forze curative dinamiche nascoste nelle sostanze.

© 2017 Eskamed SA



Secondo le conoscenze del RME, i seguenti assicuratori utilizzano attualmente in qualche modo la registrazione al RME.

Vogliate considerare il fatto che queste informazioni sugli assicuratori sono solo di carattere informativo e che non forniscono alcun diritto di rimborso. Ogni assicuratore decide liberamente se rimborsare un metodo oppure no, in quale misura concedere il rimborso e se il rimborso dipende da disposizioni particolari o da altre condizioni oltre alla registrazione al RME. Ogni assicuratore può modificare queste decisioni in qualsiasi momento. Vi consigliamo quindi d`informarvi presso il vostro assicuratore sulle condizioni attuali di rimborso prima di ogni qualsiasi trattamento e ottenere una garanzia di rimborso dei costi.

  • AMB Assicurazioni
  • Aquilana Versicherungen
  • Atupri Cassa malati
  • Avenir Assurance Maladie SA
  • Cassa da malsauns LUMNEZIANA
  • Cassa malati Agrisano SA
  • CONCORDIA Assicurazione svizzera di malattie e infurtoni SA
  • CPT Assicurazioni SA
  • Easy Sana Assurance Maladie SA
  • FKB Die liechtensteinische Gesundheitskasse
  • GALENOS Assicurazione - malattia e infortuni
  • Groupe santé Sodalis
  • Helsana Assicurazioni SA
  • innova Krankenversicherung AG
  • KluG Krankenversicherung
  • kmu-Krankenversicherung
  • Kolping Cassa malati SA
  • Krankenkasse Steffisburg
  • Krankenkasse Stoffel
  • Krankenversicherung Flaachtal AG
  • Moove Sympany SA
  • Mutuel Assurance Maladie SA
  • Philos Assurance Maladie SA
  • Progrès Assicurazioni SA
  • PROVITA assicurazione della salute SA
  • rhenusana
  • sanavals Gesundheitskasse
  • Sanitas Assurance Maladie
  • Sumiswalder Kranken- und Unfallkasse
  • Suva - Assicurazione militare
  • SWICA Assicurazione malattia SA
  • vita surselva
  • Vivao Sympany SA
  • ÖKK Kranken- und Unfallversicherungen AG