Ossigenoterapia in diverse tappe

Cliccate sul titolo per leggere il testo corrispondente.

L'ossigenoterapia in diverse tappe (ODT) ha come obiettivo quello di eliminare le carenze di ossigeno nel sangue mediante l'inalazione di una miscela di ossigeno e aria.

L'efficacia medica dell'inalazione di ossigeno è nota fin dal XVIII secolo. Partendo dalla Francia, le terapie di questo tipo si diffusero in tutta Europa. La ODT si fa risalire al fisico tedesco Manfred von Ardenne (1907-1997), direttore dell'omonimo istituto di ricerca di Dresda, impegnato a partire dagli anni Sessanta in questioni prevalentemente mediche, accanto all'attività inventiva nel settore della tecnica radio-televisiva. Fonte di particolare interesse erano per lui la respirazione cellulare, il metabolismo cellulare in presenza di patologie tumorali e il ruolo dell'ossigeno in tali processi. I suoi studi in questo ambito portarono infine alla nascita dell'ossigenoterapia in diverse tappe, presentata in pubblico da von Ardenne per la prima volta nel 1970. Oggi il procedimento viene impiegato da medici e terapeuti di tutto il mondo.
Nella cosiddetta terapia tumorale sistematica in diverse tappe, anch'essa ideata da von Ardenne, la ODT viene associata all'ipertermia.

L'ossigeno presente nell'aria respirata raggiunge il sangue attraverso gli alveoli polmonari e successivamente, con il flusso ematico, tutte le regioni del corpo. Dai capillari l'ossigeno viene infine trasportato alle cellule, alle quali rilascia l'energia necessaria all'espletamento dei processi metabolici. Una quantità insufficiente di ossigeno nel sangue e nei tessuti, riconducibile ad esempio all'inquinamento atmosferico, a una scarsa attività fisica o ai processi di invecchiamento, a lungo andare può provocare una riduzione della capacità funzionale dell'organismo, con un conseguente indebolimento delle difese immunitarie o la comparsa di disturbi circolatori.
La ODT mira a riequilibrare la quantità di ossigeno nel corpo, ovvero a migliorare la capacità di assorbimento dell'ossigeno da parte dell'organismo: l'inalazione di una miscela a base di ossigeno determina un aumento della cosiddetta pressione parziale dell'ossigeno nelle arterie, che a sua volta porta ad una migliore saturazione dell'ossigeno nel sangue e nei tessuti. Questi effetti perdurano a lungo anche dopo il termine dell'inalazione.

© 2017 Eskamed SA



Secondo le conoscenze del RME, i seguenti assicuratori utilizzano attualmente in qualche modo la registrazione al RME.

Vogliate considerare il fatto che queste informazioni sugli assicuratori sono solo di carattere informativo e che non forniscono alcun diritto di rimborso. Ogni assicuratore decide liberamente se rimborsare un metodo oppure no, in quale misura concedere il rimborso e se il rimborso dipende da disposizioni particolari o da altre condizioni oltre alla registrazione al RME. Ogni assicuratore può modificare queste decisioni in qualsiasi momento. Vi consigliamo quindi d`informarvi presso il vostro assicuratore sulle condizioni attuali di rimborso prima di ogni qualsiasi trattamento e ottenere una garanzia di rimborso dei costi.

  • AMB Assicurazioni
  • Aquilana Versicherungen
  • Avenir Assurance Maladie SA
  • Cassa da malsauns LUMNEZIANA
  • CONCORDIA Assicurazione svizzera di malattie e infurtoni SA
  • CPT Assicurazioni SA
  • Easy Sana Assurance Maladie SA
  • FKB Die liechtensteinische Gesundheitskasse
  • GALENOS Assicurazione - malattia e infortuni
  • Groupe santé Sodalis
  • Helsana Assicurazioni SA
  • innova Krankenversicherung AG
  • KluG Krankenversicherung
  • kmu-Krankenversicherung
  • Kolping Cassa malati SA
  • Krankenkasse Stoffel
  • Krankenversicherung Flaachtal AG
  • Mutuel Assurance Maladie SA
  • Philos Assurance Maladie SA
  • Progrès Assicurazioni SA
  • PROVITA assicurazione della salute SA
  • rhenusana
  • sanavals Gesundheitskasse
  • Sanitas Assurance Maladie
  • Suva - Assicurazione militare
  • SWICA Assicurazione malattia SA
  • vita surselva
  • ÖKK Kranken- und Unfallversicherungen AG